Presentato un piano occupazionale per agenti in attività finanziaria e collaboratori di società di agenzia in attività finanziaria

Presentato un piano occupazionale

per agenti in attività finanziaria

e collaboratori di società di agenzia in attività finanziaria

 

La Fenafi, Federazione nazionale delle società finanziarie ha presentato nel corso di due giorni, giovedì 16 luglio  presso la sede di Roma e venerdì 17 luglio presso la sede di Reggio Calabria, alcune iniziative congiunte delle società federate per offrire delle opportunità di lavoro ad agenti in attività finanziaria e collaboratori.

Espone i dettagli della novità l’avv. Santo Martorano, presidente della Fenafi (Federazione nazionale delle società finanziarie).

E’ stata istituita una banca dati finalizzata a facilitare l’incontro tra domanda e offerta dei curricula pervenuti alla Federazione,  banca dati a cui potranno attingere le società federate. Ciò aprirà un ventaglio di opportunità in un contesto di crisi occupazionale.

E’ possibile inviare i curricula all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fino al 31 agosto indicando in oggetto la dicitura “Istanza di inserimento nella banca dati Fenafi- agenti in attività finanziaria / collaboratori di agenti in attività finanziaria e di società di mediazione creditizia”.

L’avv. Santo Alfonso Martorano ha spiegato i dettagli della normativa relativa all’istituzione del nuovo albo 106 per le società finanziarie. La scadenza per fare il salto è fissata  a febbraio prossimo.

Ci saranno molti costi nel passaggio al nuovo albo per queste società che comunque stanno ancora creando opportunità occupazionali. “Se le società finanziarie devono sostenere degli oneri simili a quelli delle banche, allora dovrebbero poter acquistare il denaro dalla Bce, agli stessi costi degli istituti bancari” afferma Martorano.

“In caso contrario questi nuovi oneri porterebbero inevitabilmente alla chiusura di molte aziende ed alla conseguente perdita di posti di lavoro..”

Proprio per un senso di responsabilità sociale si dovrebbe parlare anche della possibilità,  per queste società, di acquistare il denaro dalla Bce come fanno le banche.

 “Occorre bilanciare contrapposte esigenze. Da una parte l’esigenza di avere società finanziarie solide e non improvvisate, dall’altra quella di tutelare le piccole imprese, che sono comunque, in ogni settore, alla base del tessuto produttivo italiano. E’ importante puntare sulla verifica dei requisiti richiesti e sulla formazione, perché a svolgere attività finanziaria dovrebbero essere solo soggetti con solidi studi giuridici ed economici. In tal senso la Federazione nazionale delle società finanziarie ha voluto istituire la banca dati. “

FENAFI – Federazione Nazionale delle società Finanziarie

Sede nazionale: via Goito 46 - 00185 Roma

            Tel. 06.44.70.40.26  Fax: 06.49383522  Mobile 338.156.78.89 E-mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatta Fenafi

Sede nazionale:

via Goito 46 - 00185 Roma

Tel. 06.44.70.40.26

Fax 06.49.38.35.22

Mobile 338.156.78.89

E-mail: info@fenafi.it

fenafi.roma@libero.it

 

Login Form